Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.
EVENTI 02-10-2019
Il ruolo del settore agricolo e forestale nel Piano Nazionale integrato energia clima
2 ottobre 2019 – ore 10.30 Hotel Nazionale, Piazza Montecitorio, Roma

Mancano ormai poco più di tre mesi al termine del 31 dicembre 2019 indicato dal Ministero dello Sviluppo Economico per la presentazione della versione definitiva del Piano Nazionale integrato per l'energia e il clima (PNIEC), strumento fondamentale per mettere in atto una reale politica energetica e ambientale nel nostro Paese, come previsto anche dalle istituzioni europee.

 

In queste settimane si moltiplicano le occasioni di dibattito su questi temi, tra le quali va segnalata l'iniziativa promossa dal coordinamento FREE (Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica) in programma mercoledì 2 ottobre a Roma (Hotel Nazionale, Piazza Montecitorio ore 10.30).

 

L'incontro sarà l'occasione per discutere del "ruolo del settore agricolo e di quello forestale proposto nel Piano Nazionale Integrato Energia Clima", due comparti che possono fare molto per raggiungere importanti obiettivi come la transizione energetica dai combustibili fossili alle fonti rinnovabili per contribuire a contrastare il cambiamento climatico.

 

Il convegno, moderato da Giovan Battista Zorzoli, Presidente del Coordinamento FREE, si aprirà con due relazioni di inquadramento: Christian Curlisi di CIB – Consorzio Italiano Biogas – parlerà dell’agricoltura integrata nell’ambito del Piano Nazionale, mentre a Marino Berton di AIEL, Associazione italiana energia agroforestale, è affidato il compito di approfondire il tema della silvicoltura e della gestione forestale sostenibile, con un intervento dal titolo “le foreste italiane tra tutela, gestione attiva e valorizzazione energetica delle biomasse”.

 

Nel suo intervento Berton parlerà del valore rappresentato dal settore in termini occupazionali e socio-economici del settore delle biomasse legnose, oltre a sottolineare l’importanza di una gestione attiva di boschi e foreste italiani, che negli ultimi anni, hanno registrato una costante crescita. Esistono dunque significativi margini di incremento dell’approvvigionamento di risorse legnose rinnovabili, sempre nel contesto di una puntuale pianificazione forestale, di una razionale selvicoltura secondo criteri di sostenibilità e di un adeguato monitoraggio dei prelievi.

 

A seguire, è prevista una tavola rotonda che vedrà la partecipazione di Ezio Veggia per Confagricoltura, Luca D’Apote di Coldiretti, Michele Passarini della CIA, Andrea Arzà di Assogasliquidi, Annalisa Zezza del CREA, Vito Pignatelli per ENEA e Katiuscia Eroe di Legambiente. La discussione sarà poi ulteriormente approfondita grazie alla presenza di importanti referenti istituzionali. Saranno infatti coinvolti Filippo Gallinella, Presidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati; Gianpaolo Vallardi, Presidente della Commissione Agricoltura al Senato della Repubblica e Susanna Cenni, Vicepresidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati. L’intervento conclusivo sarà infine affidato a Francesco Ferrante, Vicepresidente del Coordinamento FREE.

 

Leggi qui il programma del convegno.